Barra – cronache delle ferie – giorno 6

Oggi è l’ultimo giorno che trascorriamo a Napoli, domani continueremo le nostre ferie raggiungendo la Calabria.

Ma oggi siamo ancora qui. Ci troviamo a Barra, un quartiere della periferia orientale di Napoli. Ha origini antiche, una volta era capoluogo di circondario. Storia e bellezze naturali e architettoniche facevano di Barra l’inizio del “Miglio d’oro”, la zona costiera fino a Torre del Greco dove nell’antichità i Signori venivano a trascorrere la villeggiatura.

villa bisignano

Villa Bisignano – foto Wikipedia

Speculazione edilizia, abusivismo, sovraffollamento e delirio post-industriale hanno ridotto questo quartiere ad un’invivibile accozzaglia di case. Pensate che l’orto botanico di Villa Bisignano, una delle undici ville vesuviane presenti nel quartiere, negli anni ’60 fu cancellato per far posto ad un rione popolare. Adesso nel quartiere vi abitano 40 mila persone. Covo di illegalità. Assenza dello Stato. Poche regole. Libertà assoluta: ognuno può fare quel cazzo che vuole. La polizia controlla che non si ammazzino ma se può gira alla larga.

barra

Castel Sant’Elmo visto da Barra

Vi abita anche tanta gente per bene, persone che lavorano, ragazzi che studiano. Ci ho abitato anche io per 17 anni e ci abitano mia madre e mio padre, ecco perché ve ne parlo.

Due sono le eccellenze che elevano Barra un gradino al di sopra del nulla. La prima è il Centro Ester, centro sportivo polifunzionale. Nuoto, calcio, atletica, tennis, basket e pallavolo. La squadra di volley femminile del Centro Ester ha gravitato anche nell’Olimpo della pallavolo in Italia ed Europa. La seconda è il Tappeto di Iqbal. Un luogo dove i ragazzi vengono strappati alla criminalità grazie al circo, al teatro e all’arte e grazie alla passione di Giovanni Savino. Il Tappeto di Iqbal è una luce che brilla nel nero del quartiere. Una speranza per questo posto, uno scoglio nel mare a cui aggrapparsi per dire a denti stretti :”resistete ragazzi, finché ci siete voi il mondo si può ancora salvare!”.

Buona estate