Non dovresti mai esser nata

Ogni volta che ti vedo

Non mi viene da parlare

Sento il sangue nella testa

Non riesco più a pensare

Sei la lama che mi taglia

Sei il mio asino che raglia

Se vedessi quanto fremo

Se capissi il mio veleno

Ho trovato un po’ di pace

Ora che te ne sei andata

Resta pure lì nascosta

Non dovresti mai esser nata